Il progetto consente la compilazione e l’invio da remoto di modulistica digitale interattiva evitando la consegna allo sportello
Fino a qualche mese fa, per compilare e inviare un modulo al Comune di Parma il cittadino doveva scaricarlo dal sito, stamparlo, compilarlo manualmente e consegnarlo fisicamente all’ufficio di competenza. Ora questo non è più necessario. Grazie alla nuova soluzione software erogata in cloud e sviluppata da Sygest, il Comune di Parma è infatti in grado di generare modulistica digitale interattiva e metterla a disposizione degli utenti sul proprio portale web, riducendo

le tempistiche relative a spostamenti e attese allo sportello per i cittadini e contraendo i costi di gestione delle istanze per l’ente stesso. Il progetto, realizzato dalla software house parmigiana Sygest, ha visto coinvolti, oltre al Comune, anche la società partecipata IT.CITY e Adobe, che ha fornito la tecnologia su cui si basa la soluzione. “A fronte della richiesta dell’amministrazione comunale di migliorare il servizio a favore dei cittadini – spiega Artemio Bisaschi, CEO di Sygest – abbiamo proposto l’utilizzo di un nostro software che consente all’ente di generare modulistica compilabile digitalmente e pubblicarla sul proprio portale in formato PDF.” Il punto di forza del progetto è mettere a disposizione di cittadini, professionisti e imprese un vero e proprio sportello virtuale che permette di avviare pratiche, richiedere servizi, effettuare dichiarazioni. ”Grazie alla soluzione adottata dal Comune di Parma e limitatamente ai moduli finora digitalizzati dall’ente – aggiunge Bisaschi – gli utenti possono fare tutto da casa, accedendo alla documentazione on line a qualunque ora del giorno e in qualunque giorno dell’anno, senza spostamenti né tempi di attesa allo sportello, ricevendo comunicazioni in pochi istanti e vedendo garantita la correttezza dei dati inseriti.” Anche l’ente che adotta una soluzione di questo tipo ha notevoli vantaggi come precisa il CEO di Sygest ”Riceve dati corretti che possono essere elaborati automaticamente, azzerando di fatto le attività di data entry e protocollazione spesso svolte manualmente dal personale d’ufficio, con conseguente diminuzione degli errori di copiatura e riduzione dei tempi di esecuzione.”

Nella foto: il team Sygest di sviluppo del software