<style>.lazy{display:none}</style>Packing List Photo: gestione delle spedizioni internazionali | SygestSkip to content

Packing List Photo: innovazione ed efficienza nella gestione delle spedizioni internazionali

Nel seguente articolo viene presentato un caso di successo di un nostro cliente che ha implementato la soluzione Packing List Photomodulo macchine (clicca qui), in ambito delle spedizioni internazionali.

L’utilizzo della soluzione Packing List Photo (clicca qui), da parte di un’azienda operante in Italia, aveva come intento quello di migliorare la gestione delle packing list con foto per la produzione di componenti per autobus, sia verso un’azienda extra UE sia verso i clienti finali.

L’obiettivo principale era quello di ridurre le tempistiche complessive della spedizione merce, visto che sia la fase di produzione che di assemblaggio avvengono in un Paese extra UE mentre la documentazione, che include tutte le parti da prelevare e spedire per ciascuna commessa, viene creata presso la sede italiana (Leggi approfondimento).

L’altra necessità era quella di identificare in modo preciso il codice utilizzato, soprattutto nel caso in cui lo stesso codice veniva utilizzato più volte all’interno di una stessa packing list (detta anche distinta dei colli).

Packing List Photo: gestione delle spedizioni internazionali | Sygest

Spedizione merce: flusso operativo Italia-Paese extra UE-Cliente finale

La produzione nel Paese extra UE prevede l’assemblaggio parziale dei componenti, che vengono poi imballati e immagazzinati in attesa di una richiesta di spedizione internazionale da parte della sede italiana.

Utilizzando la soluzione software Packing List Photo (clicca qui) gli operatori italiani caricano la lista della spedizione sul portale web, accessibile sia dagli operatori in Italia che da quelli esteri.

Precedentemente all’adozione dell’applicazione sviluppata da Sygest, i componenti venivano lavorati e posizionati in casse prima di ricevere una richiesta di spedizione merce. Con il nuovo sistema, invece, la fase di etichettatura avviene prima della fase di imballaggio: ogni cassa richiede una packing list fotografica creata dall’ufficio italiano, con etichette stampate e lette dalla società estera.

L’operatore nel paese extra UE, durante la generazione della packing list (o distinta dei colli), utilizza l’app Packing List Photo (clicca qui) per leggere e fotografare tutti i componenti da spedire, posizionandoli poi nelle rispettive casse e imballi.

Ogni cassa viene etichettata con un QR-code che permette di visualizzare il contenuto con foto dimostrando cosa è effettivamente presente al suo interno. Sul portale dell’applicazione è possibile poi visualizzare il contenuto della packing list fotografica attraverso differenti output. (Leggi approfondimento).

Quando è necessaria una spedizione internazionale dal paese extra UE un operatore italiano accede al portale dedicato di Packing List Photo e seleziona le packing list (che coincidono con una singola cassa) da accorpare per creare poi la reale spedizione, assegnandole un identificativo univoco: accedendo al portale un operatore italiano seleziona le casse che andranno spedite in Italia, creando una nuova packing list finale con un numero di consegna reale.

L’operatore extra UE procede poi con la lettura delle casse e il loro posizionamento su camion/container, ciò permette la chiusura dell’intera spedizione internazionale.

La consegna arriva in Italia, dove viene smembrata e parzialmente ri-assemblata per creare una nuova packing list fotografica. In tale situazione non è necessario ri-etichettare nuovamente le parti o bin, ma basta solo applicare le etichette alle nuove parti o ai nuovi imballi.

Le etichette sono generate in modo tale da avere all’interno del codice a barre degli item solo il codice dell’item, per poi richiedere la quantità evasa al momento della lettura; le casse vengono identificate attraverso un codice interno univoco e inserita una nomenclatura che differenzia bin e item.

In questo modo il nostro cliente non deve ri-etichettare tutto, riducendo notevolmente il tempo di identificazione, etichettatura e verifica dei dati: l’operatore non deve rileggere tutte le parti (riaprendo nuovamente le casse) ma solo l’intero bin poiché il sistema è in grado di recuperare le informazioni degli item, e relative foto, contenute al suo interno.

A questo punto la consegna, leggendo i bin precedentemente creati e creando le nuove associazioni item-bin, è pronta per essere spedita al cliente finale.


Risultati ottenuti grazie a Packing List Photo

L’implementazione della soluzione software Packing List Photo di Sygest (clicca qui) permette così all’azienda di ridurre le tempistiche delle operazioni di packing, di evitare errori di spedizione merce e di offrire un valore aggiunto in termini di service e customer care ai clienti finali.

Questa innovazione ha migliorato l’efficienza del processo di gestione delle packing list garantendo una maggiore precisione e trasparenza lungo tutta la catena di fornitura.


Info e contatti

Per ricevere maggiori informazioni e approfondimenti relativi alla packing list fotografica e alla soluzione software Packing List Photo, ti invitiamo a scrivere una mail a e.corradini@sygest.it